Seleziona una pagina

L’ITS per le Nuove Tecnologie della Vita è una Fondazione di partecipazione, dotata di autonomia statutaria, didattica, di ricerca, organizzativa, amministrativa e finanziaria, che opera nel rispetto degli indirizzi della programmazione regionale e degli standard definiti a livello nazionale, con particolare riferimento a quanto previsto dal D.P.C.M. 25 gennaio 2008 e dell’articolo 52, comma 2, della legge n. 35/2012.

Gli organi di governance della Fondazione ITS sono:

Presidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale della Fondazione. Presiede il Consiglio d’Indirizzo, la Giunta Esecutiva e l’Assemblea di Partecipazione.

Comitato Tecnico Scientifico

Il Comitato Tecnico Scientifico è l’organo interno della Fondazione che formula proposte e pareri al Consiglio d’Indirizzo in ordine ai programmi e alle attività della Fondazione; definisce gli aspetti tecnici e scientifici dei piani delle attività. I suoi componenti, nominati nel numero massimo stabilito dal Consiglio d’Indirizzo tra persone particolarmente qualificate nel settore di interesse della Fondazione, restano in carica per un triennio.

Consiglio d’Indirizzo

Il Consiglio d’Indirizzo è l’organo al quale è riservata la deliberazione degli atti essenziali alla vita della Fondazione ed al raggiungimento dei suoi scopi. Si compone in modo che siano rappresentati tutti i soggetti fondatori ed altri rappresentanti eletti dall’Assemblea di Partecipazione.

Giunta Esecutiva

La Giunta Esecutiva provvede all’amministrazione ordinaria e straordinaria ed alla gestione della Fondazione con criteri di economicità, efficacia ed efficienza, ai fini dell’attuazione del piano triennale di attività deliberato dal Consiglio d’Indirizzo.

Assemblea di Partecipazione

L’Assemblea è costituita dai Fondatori e dai Partecipanti. Formula pareri consultivi e proposte sulle attività, programmi e obiettivi della Fondazione, nonché sui bilanci preventivo e consuntivo.

Revisore dei conti

Il Revisore dei conti è organo consultivo contabile della Fondazione, vigila sulla gestione finanziaria, esamina le proposte di bilancio preventivo e di conto consuntivo, redigendo apposite relazioni ed effettua verifiche di cassa.